21
MAR
2015

Scuola più digitale La nuova ricetta punta sulle reti.

La riforma della scuola varata dal Governo prevede che, a partire dal prossimo anno scolastico, tutte le scuole avviino attività didattiche e formative su logica e pensiero computazionale, cittadinanza digitale ed educazione ai media, artigianato e produzione digitale. Poiché il disegno di legge sulla Buona Scuola prevede autonomia nella gestione dei fondi scolastici, i vari istituti potranno coinvolgere il territorio, collaborando, quindi, con Università, associazioni, aziende, godendo di 50 milioni di euro che il Governo ha stanziato per l’aggiornamento del Piano nazionale Scuola digitale attraverso un potenziamento della banda ultralarga.
Si potenzieranno il wi-fi e le infrastrutture di rete, si punterà ancora di più sulla formazione dei docenti e del personale amministrativo e tecnico, dando sempre importanza alle strumentazioni tecnologiche, attraverso le Lim e le cl@ssi 2.0, ed introducendo testi scolastici digitali.La connettività, quindi, diventerà il fulcro della Scuola, nella convinzione che il miglioramento della comunicazione del Sapere e dell’apprendimento scolastico passano attraverso un futuro digitalizzato più veloce ed esteso.

Approfondisci l’argomento sul sito FLCGIL >> .

Leave a Reply

*

Warning: imagepng(D:\inetpub\webs\etutorepsilonsoftit\wp-content\themes\grandcollege-v1-09\include\plugin\really-simple-captcha/tmp/951175049.png): failed to open stream: Permission denied in D:\inetpub\webs\etutorepsilonsoftit\wp-content\themes\grandcollege-v1-09\include\plugin\really-simple-captcha\really-simple-captcha.php on line 121

Warning: fopen(D:\inetpub\webs\etutorepsilonsoftit\wp-content\themes\grandcollege-v1-09\include\plugin\really-simple-captcha/tmp/951175049.php): failed to open stream: Permission denied in D:\inetpub\webs\etutorepsilonsoftit\wp-content\themes\grandcollege-v1-09\include\plugin\really-simple-captcha\really-simple-captcha.php on line 130

captcha *